Roberto Cirulli

Roberto Cirulli Applicatore Certificato Torino

Applicatore: Roberto Cirulli
Città: Torino
Specializzazione: Interior Design (restyling locali)

Ciao, mi chiamo Roberto Cirulli, sono un contract e arredatore in ambiti commerciali. Ho una qualifica di secondo livello come posatore di Rivestimenti materici adesivi “3M Dinoc” e posatore di Resine “ARKdekò ®”.

Nasco come grafico pubblicitario, mi piacciono i lavori pratici e creativi.

Fin dall’inizio della mia esperienza nel campo della grafica sono sempre stato attratto dal visual e dalla grafica stampata; mi piacevano i progetti allestitivi sia fieristici che di interior design. Non ero ancora soddisfatto perchè non sapevo chi avrebbe installato le mie realizzazioni, in chissà quale posizione e in chissà quale contesto.

Nel 2006, in occasione delle olimpiadi invernali di Torino, ho avuto finalmente la possibilità di collaborare a progetti allestitivi sul campo facendo le mie prime esperienze con i vinili adesivi. Ad un certo punto la richiesta del mercato è cambiata e il mio settore è andato in crisi così ho cercato nuovi stimoli e scoperto nuove opportunità di lavoro.

Oggi la nostra azienda “Emotica Design” si occupa del restyling completo di locali commerciali, soprattutto bar; ai nostri clienti offriamo un servizio chiavi in mano, dalla progettazione alla realizzazione delle opere, proponendo il wrapping non solo per la riqualificazione (rivestire arredo esistente) ma anche per la “qualificazione”, cioè progettare nuovo arredamento personalizzato e rivestirlo con le finiture in linea con il look del locale.
Tutto questo fa la differenza!

Ci occupiamo inoltre della fornitura di banconi, arredo, decorazioni, attrezzature, abbigliamento, ecc.
Installiamo principalmente in Torino e provincia, ma negli ultimi mesi ci pervengono richieste anche da altre regioni e dall’estero.

In che anno hai cominciato ad applicare e soprattutto perchè. Quale è stata la scintilla che ti ha fatto innamorare di questo lavoro?

Ho iniziato ad applicare nel 2016, dopo aver frequentato il primo corso di wrapping presso la Wrap&Decor School, a seguito di una richiesta di applicazione di rivestimento materico 3M DI-NOC da parte di una
nota azienda operante nel settore dell’arredo bar.

La scintilla è stata la visione di alcuni video in rete che presentavano il Dinoc come soluzione di restyling e l’ impatto visivo ed estetico che aveva nei vari contesti applicativi.

Cosa significa essere un Applicatore Specializzato?

Essere un applicatore specializzato vuol dire essere competente e consapevole di quel che si propone e si fa, vuol dire essere affidabili in ambiti delicati ed importanti per il cliente.

Lo specialista nel mondo del wrapping è colui che riesce a pensare ed a sviluppare un progetto (immaginandolo già come sarà), semplicemente da quello che vede in quel momento.

Con la ristrutturazione tradizionale, invece, tutto ciò che è già presente in un locale può essere tolto, mentre ciò che non c’è, si può sempre aggiungere.

Purtroppo la ristrutturazione classica non sempre è fattibile, vuoi per ragioni di tempo, economiche, strutturali, ambientali o di qualsiasi altra natura.

Essere specialisti vuol dire avere le conoscenze e l’apertura mentale per vedere oltre i limiti e i soliti processi normalmente conosciuti ed utilizzati.

Qual è, secondo te, il limite dell’interior decoration e del wrapping in generale?

L’unico limite dell’interior decoration e del wrapping possono essere i requisiti tecnici e ambientali necessari alle procedure di posa o la mancanza d’estro da parte del professionista.

Lavori da solo, occupandoti di tutto il processo produttivo, o hai una squadra che ti affianca?

Lavoro con squadre di dipendenti o collaboratori che possono essere progettisti o posatori specializzati, dipende dai progetti a cui sto lavorando.

Quanto pensi sia importante collaborare con altri professionisti

Occupandomi prevalentemente di progetti complessi e articolati, da realizzare spesso in tempi strettissimi, lavoro prevalentemente in squadra.
Anche mia Moglie Annamaria è applicatore 3M certificato e quindi ho un grande aiuto nel mio campo di competenza.

Lavoro poi con altri specialisti, competenti ognuno nel proprio settore.

Devo dire che è una cosa che trovo molto stimolante oltre che necessaria, mi piace confrontarmi e condividere successi e difficoltà con altri professionisti e sopratutto mi piace imparare da tutti qualcosa.

In quale settore del mondo wrapping ti sei specializzato e ti senti più a tuo agio?

Sono specializzato nell’interior design precisamente nel contract di locali commerciali, ma voglio ampliare il mio raggio di azione a progetti un pò più grandi….ci stiamo lavorando!

Quanto è importante, per fare il tuo lavoro, formarsi in modo professionale e tenersi aggiornato?

Viviamo in un mondo decisamente veloce e dinamico, ci sono un’ infinità di soluzioni più o meno efficaci e funzionali per rispondere ad esigenze di ogni natura più o meno importanti.

Non è più tempo il dell’approssimazione e dell’arrangiarsi, bisogna essere capaci, conoscere e quindi imparare.
La formazione va fatta e senza risparmiarsi se ci si vuole affermare nel proprio settore, il non aggiornarsi poi vuol dire rimanere indietro, inficiare gli sforzi e gli investimenti fatti in precedenza.

Come e dove hai imparato ad applicare?

Ho frequentato i corsi proposti da Wrap&Decor per la posa dei prodotti 3M, inutile citare le esperienze precedenti perchè non posso considerarli approcci professionali alla materia.

Hai consigli da dare a chi vuole affacciarsi a questo mondo?

Mi considero una persona particolarmente pratica e pragmatica, a tal proposito cito un personaggio cinematografico (il Maestro Yoda) che amo particolarmente:
…“fare o non fare, non esiste provare!”.

Se si è sicuri di quel che si vuole fare non bisogna risparmiarsi e soprattutto non avere paura di sbagliare. Fa parte della crescita professionale.

Se si sceglie questa strada bisogna fare le cose per bene: migliore formazione, migliori prodotti, migliori fornitori…e mai abbandonare la retta via!

Hai un lavoro in particolare che ti è rimasto nel cuore e del quale sei veramente orgoglioso?

Ne ho tanti e per diversi motivi, ma ne cito tre, il restyling del Felix Bar di Rivarolo perchè il primo progetto gestito interamente da me, l’hotel Le Meriden di Nizza per il prestigio e la complessità del lavoro e un importante progetto di rinnovo bar qui a Torino, il Mianky Bar.

Restyling Bar Felix Rivarolo
Il restyling del Bar Felix

Cosa fai nel tempo libero?

Mi piace cucinare e la cucina in generale ma ora con 3 figli faccio un pò fatica a dedicarmi, ma c’è un tempo per ogni cosa, riprenderò appena potrò.

Ringraziamo Roberto Cirulli di Emotica Design per il tempo dedicato a questa intervista.

Buon lavoro

Puoi contattare l'Applicatore più vicino a te compilando il modulo qui sotto

Per evadere la richiesta che compilerai e poterla inviare all’Applicatore più adatto alla tua esigenza, ti chiediamo di NON essere generico, ma di scrivere, con precisione, ciò che vorresti realizzare.
Ci aiuterà a fornirti un servizio preciso e professionale.

Grazie.

Se vuoi ricevere la nostra offerta personalizzata, dovresti darci il consenso a usare i tuoi dati. Ci servono solo per entrare in contatto con te.
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Chi ha letto questo articolo era interessato anche a:

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi essere aggiornato sulle novità del settore?

Allora non rischiare di perdere i nostri articoli, iscriviti GRATIS alla Newsletter.